.

Potete tagliare tutti i fiori, ma non potete impedire alla primavera di ritornare (Mao tse-tung)

lunedì, gennaio 23, 2006

Cinque strane abitudini

Mi hanno fatto notare che il mio blog è pesante.
Mi adeguerò rispondendo a questo giochino che rilassa un po' l'atmosfera.
Ma, che mi cada la sfiga adosso o no, non seguirò le regole di questa maledetta catena.

1) Punto la sveglia sempre ad orari dispari e inconsueti (7:51 ; 9:13 ecc) e faccio il letto prima di uscire.
2) Metto in ordine molto spesso la dispensa e il frigo separando gli alimenti per genere.
3) Ad esami e colloqui mi presento in bicicletta(se possibile) indossando una maglietta verde e annaffio le piante prima di partire.
4)Prima di infilarmi una maglietta o felpa o un jeans, l'annuso.
5) Mangio sempre un caucciù per paura che mi puzzi il fiato.

Ok... se qualcuno volesse rendere note le proprie stranezze, faccia conto di essere stato scelto!
Magari postatemi il link per leggere le vostre peculiarità

5 commenti:

meija ha detto...

a quanto pare c'è qualcuno più psicopatico di me!!!!!!

anarcoecologo ha detto...

Mi viene in mente la canzone di Elio:
"Sono abitudinario non mi giudicate fate come me..."

meija ha detto...

Bravo Elio!!
Anch'io sono fiera delle mie abitudini!

Lumaca Cangiante ha detto...

...eh? ...caucciù? uhm, questa mi è nuova...

anarcoecologo ha detto...

Un'estate al mare, confrontandomi con ragazzini di diverse regioni, abbiamo stilato un elenco di nomi dati al cacciù:
-Caucciù
-Ci gomma
-Cicca
-Gomma
-Chewingum
-Ciuinga
-Scaccia (da scaccia topo)
-Caciucco (come dice michele)
-Mastica mastica (come direbbe il killer di The Snatch)
insomma spero di avere citato il modo con cui li chiami tu...
se no fammelo sapere!
ciao