.

Potete tagliare tutti i fiori, ma non potete impedire alla primavera di ritornare (Mao tse-tung)

martedì, gennaio 17, 2006

Vita di un barbone

"Il traffico della sera incipiente cominciava ad intasare il viale di auto.
Il sole era olbliquo alle sue spalle.
Harry lanciò un'occhiata agli autisti delle macchine.
Sembravano infelici.
Il mondo era infelice.
La gente camminava nell'oscurità.
La gente era terrorizzata e delusa.
La gente era presa in trappola.
La gente era frenetica, e sempre sulla difensiva.
Tutti si sentivano come se stessero sprecando la loro vita.
Ed era vero.
Harry andò avanti.
Si fermò ad un semaforo rosso.
E lì in quel momento, ebbe una stranissima sensazione.
Si sentì come se fosse stato l'unico essere umano vivo al mondo.
Quando arrivò il verde, se ne scordò completamente.
Attraverso la strada e proseguì dall'altra parte."
Charles Bukowski da "Niente canzoni d'amore"

1 commento:

meija ha detto...

E' proprio vero: stiamo sprecando al nostra vita!
Ma cosa vuol dire viverla?



Ma allora Bukowski sa scrivere anche seriamente?!