.

Potete tagliare tutti i fiori, ma non potete impedire alla primavera di ritornare (Mao tse-tung)

sabato, settembre 23, 2006

Il papa l'ha fatta grossa

Lui... il papa più temuto
Ha parlato dell'islam in un momento un po' delicato (anche se è l'argomento ad essere delicato)
Le sue parole contribuiranno ad aumentare l'odio per l'occidente
E' andato a tirar fuori un dialogo avvenuto nel medioevo in cui un bizantino ammonisce un persiano dicendo "mostrami ciò che maometto ha portato di nuovo e troverai solo cose cattive e disumane come la direttiva di diffondere la sua parola con la spada..."
Bene ... o Male
Il gioco "la mia religione è più bella della tua" a me ha stracciato i maroni
E' tutta la vita che sento dire "cristiani uber alles" in casa mia...


Vignetta di Christo -SEGA BULGARIA - presa da Internazionale del 22-28Sett

7 commenti:

meija ha detto...

Si ma a me hanno stracciato i maroni pure questi integralisti, che non hanno ancora capito che il papa non ha più il potere temporale da noi in occidente. Quindi dovrebbero essere un po' meno permalosi, e smettere di minacciare ed inazzarsi in questo modo.
Insomma diciamo che in generale tutti gli scontri tra religioni hanno rotto davvero le palle, non starei a farne una distenzione!

Anonimo ha detto...

insomma... io lo chiderei al cardinal marcinkus se la chiesa non ha potere temporale....

anarcoecologo ha detto...

Potere temporale o meno
il problema è che quando un'autorità come il papa parla, si fa protavoce di una massa enorme di persone, quindi rappresenta tutti i cattolici.... e l'italia è un stato fortemente cattolico
quindi sarebbe meglio moderare i giudizi verso le religioni altrui
e fare questi commenti "berlusconiani" al gabinetto della città del vatic-ano
Poi che i mussulmani siano permalosi si sa.. e per questo il dialogo deve essere aperto con altre strade, non con i confronti "il mio è più bello del tuo"

meija ha detto...

Cazzo c'entra: "commenti berlusconiani"?? E' tesserato FI Ratzinger?
Il Papa per primo ha dichiarato di essere stato travisato e, come ha notato Souad Sbai, presidente della Confederazione delle comunità marocchine in Italia e membro della Consulta islamica, due sere fa ad OttoeMezzo, la maggior parte degli intellettuali italiani non l'ha voluto difendere.
Massimo Cacciari ha, fra l'altro, detto: "Il Papa non può non sapere che se c'è stata una religione che ha praticato la "guerra santa", questa è stata la cristiana. Essa si è imposta agli altri con la violenza, li ha costretti a entrare in essa. Basti pensare all'assoggettamento dei popoli precolombiani in America...".

Tutto questo è vero e sarà sempre vero, come vero è però che pure la religione musulmana si fonda sull'imposizione e sulla difficile comprensione alla reciprocità e al dialogo.
Il problema non credo sia cosa ha detto o cosa è stato capito di ciò che ha detto il Papa, quanto perchè la religione islamica non è criticabile? Perchè la critica deve implicare minacce di morte o guerra?

In Francia invece funziona così: http://www.quaderniradicali.it/agenzia/index.php?op=read&nid=10690

anarcoecologo ha detto...

"berlusconiani" era riferito alle gaffe tipiche di berlusconi sopprattuto in campo di mussulmani..
La tessera di FI non c'entra nulla e nemmeno la politica ma solo la persona BERLUSCONI
Poi dici che non pregiudichi!!!!?
Per il resto sono daccordo
ma non è con la critica che si apre la strada del dialogo con le persone che si irrigidiscono di fronte alle critiche.

meija ha detto...

Non ho pregiudicato, davvero... era una domanda esplicativa, non avevo proprio capito cosa intendessi! Non arrabbiarti :(
Mmmmmua!

anarcoecologo ha detto...

va be va bè
ti perdono....
comunque il papa ha la tessera di F.N.
mmmmmua a te