.

Potete tagliare tutti i fiori, ma non potete impedire alla primavera di ritornare (Mao tse-tung)

mercoledì, dicembre 06, 2006

L'esercito dei volenterosi

Nelle foto li vediamo con bellissimi sorrisi, sciarpe colorate.. queste sono le nuove divise, niente elmetti e niente mimetiche...

Età tra i 18 e i 27 anni, disoccupati, spesso laureati, tendenzialmente di sinistra, amanti della Cultura.
Potrebbe essere l'identikit della nuova rivoluzionaria classe dirigente,
invece è l'icona del tragico stato in cui ci troviamo.
I volontari aumentano giorno per giorno,
questo è veramente bello ma di fondo c'è una grande ingiustizia,
ed è il motivo per cui ancora non riesco a vedere di buon occhio la faccenda.
Tantissimi sono i pregi nel fare il servizio civile,
il bene che si fa con il prorpio lavoro, l'arricchimento personale,
l'esperienza che si acquisisce, la crescita individuale,
le conoscenze... tutte cose meravigliose
a 433,55 euro al mese.
Così lo stato chiude provvisoriamente le falle,
non assunzioni, nessun contratto degno di essere chiamato tale,
nessun posto di lavoro...
solo 433,55 euro al mese e un'anno di lavoro,
5 ore al giorno, la speranza di una svolta successiva.
L' Italia è unita da questa realtà, la stragrande maggioranza dei servizi culturali
poggiano su volontari o contratti determinati..
Credo che questa corsa al S.C.N. sia un netto segnale di pericolo,
almeno io lo leggo in questo modo...
Questa riflessione nasce dal fatto che sto valutando di fare domanda per il servizio civile estero
..sia chiaro, siamo nella stessa barca.
Generazione indecisa, maltrattata...

3 commenti:

Lumaca Cangiante ha detto...

hei, non sarai mica già partito? o ti sei rifugiato sui monti???
Dalla mia so i essere una delle poche forunate ch lavorano e fanno il lavoro che volevano....ma sto in una cooperativa e vedo tutti i giorni la difficoltà economica di sussistenza, da due anni sono sotto contrati a tempo determinato plurimi...ma sono onesti e per fortuna c'è un dialogo sincero con i responsabili. Per questo anche se non ho nessuna possibilità di crescita economica (stipendi uguali per tutti, come al Manifesto...) ho deciso di rimanere ancora e temo il giorno in cui me ne andrò....intanto precaria felice!

anarcoecologo ha detto...

Ciao!!!!!!!!
no non sono ancora partito... sto un po' temporeggiando, non ho trovato nulla che mi soddisfi a pieno e quindi faccio l'indeciso e perdo tempo... sono in ballo tra il Bourkina faso e il perù ma i progetti non sono proprio quello che mi piacerebbe fare, oppure ho in mente il guatemala e poi..arrangiarmi là.
Per te sono contento tu stia facendo il lavoro che volevi... non l'avevo ancora capito da quanto scrivi, e il corso di disegno???
ciao ciao

Lumaca Cangiante ha detto...

Faccio la grafica (che bello dirlo!!!) ed ora mi sto dedicando al primo sw didattico disegnato da me, ho rinunciato al tempo pieno e tornerò a contratti a progetto appunto per seguire il corso....che va molto bene, ma fatico tantissimo a stare dietro ai "compiti a casa"....
In bocca allupo per i tuoi progetti, i tempi che portano a decisioni del genere non le ritengo perdite di tempo....'notte!