.

Potete tagliare tutti i fiori, ma non potete impedire alla primavera di ritornare (Mao tse-tung)

martedì, maggio 29, 2007

ridefinire

e mi tocca spesso ridefinire concetti e emozioni che avevo già chiare,
nuovi elementi riaprono la crisi e via che ripensi alle cose,
anche a quelle messe via, di cose.
come l'inquadramento storico degli avvenimenti politico sociali
influenza le scelte e le azioni dei popoli,
il contesto,
lo stato d'animo,
il lavoro,
gli amici
le ore al computer
contano, nella ridefinizione
ma quanto contano?
Perchè tutti ci abbiamo bisogno delle nostre certezze
servono
ti fanno stare tranquillo, ti tolgono pensieri
e sta felicità che tutti dicono che è lì di fronte
e non dietro l'angolo dove la si cerca..
dov'è lì di fronte. ?
dov'è questo "lì di fronte" ?
perchè se poi mi giro in dietro culo, il di fronte di prima è dietro
e il "lì di fronte" diventa quello che prima era il "dietro culo",
preferisco continuare a guardare negli angoli
fino a che me ne troverò uno "lì di fronte" e dirò
ahhh era QUI !!
Ma poi cosa c'entrava la felicità con la cipolla e il clero e l'inquinamento
uffa voglio una casa mia che sa d'incenso !!

5 commenti:

Anonimo ha detto...

la felicità è parte di noi, non bisogna cercare "lì di fronte"..quando sei felice guarda nelle profondità del tuo cuore e scoprirai che ciò che ora ti sta dando gioia è soltanto ciò che prima ti ha dato dispiacere. La gioia e solo il dispiacere smascherato. Perciò buona "ricerca" nella speranza che tu riesca finalmente ed essere felice.

anarcoecologo ha detto...

che bello questi filosi!

Anonimo ha detto...

la questione sta nel fatto di COME si affronta la vita, del voler apprezzare e affrontare gli eventi belli come quelli brutti, oppure lasciarseli scivolare addosso, che poi alla fine non porta altro che a distaccarsi dalle parti più pulsanti del nostro essere...

anarcoecologo ha detto...

So che questi sono consigli spassionati ma a me entrano come "tu non sai come apprazzare al meglio la vita e come affrontare glieventi ecc"
grazie ma non ho mica voglia di queste discussioni sterili.
io sono ben contento di come conduco le mie cose, non sempre ovvio, ma i momenti brutti anche solo di un ora o un giorno capitano anche a chi ha in mano l'essenza della felicità e della gioia eterna e risplenda ad essi la luce perpetua no!?
quindi siamo tutti in viaggio e questi sono i miei appunti di viaggio, amo la prova ad errore amo il metodo empirico voglio sbagliare e apprendere le strade "sbagliate" le voglio scegliere io
e questo modo di porsi nei commenti anonimi è sterile
però grazie apprezzo l'intenzione sicuramente benevola
e poi mica mi piaciono i psicologi e i filosofi che sparano consigli e e interpretazioni..
halo

giovanni mari ha detto...

Ti ricordi
"il Nord è lì davanti al naso"
ecco è lì che devi cercare la felicità, da qualunque parte ti giri, se guardi vicino o lontano è li che la trovi la felicità , basta avere il "cervello collegato e un Hard Disk con ancora qualche GByte libero."
Auguri figlio