.

Potete tagliare tutti i fiori, ma non potete impedire alla primavera di ritornare (Mao tse-tung)

martedì, aprile 04, 2006

Manca ANCORA una settimana

Sinistra traballante, destra autoritaria e deludente… Sono stancooo
Sono stanco di questa campagna elettorale troppo lunga ed inutile, troppo sterile e puerile.
Confronti tra leader di partito, attacchi personali, ..“voi avete fatto questo e non quello”
BASTA (“ribellarsi è un dovere.. Disconnetti il potere” diceva FrankieHiNRGmc)
Ho voglia di arrivare al giorno del voto
Ho voglia che questo limbo finisca
Vorrei che la nostra Italia fosse governata da una sinistra INTELLIGENTE e LAICA
Ed è per questo che, allo stesso tempo, ho paura a votare
Non voto “per” ma voto “contro”
E se dovessi essere onesto al 100% dovrei votare anche contro la sinistra, o meglio contro l’Unione (che non posso considerare di Sinistra)
Voglio riavere il mio DIRITTO al voto, vorrei poter votare per qualcosa in cui credo
Per delle idee in cui credo, per uno scopo, un progetto…
Sono stanco dei “leader” politici

3 commenti:

meija ha detto...

Gabrieli Polo, direttore del Manifesto, ieri sera ha detto: "Queste non sono elezioni, ma un gigantesco referendum sull'abrogazione o meno di Berlusconi". E' la cosa più intelleginte che abbia sentito in questi giorni. Già perchè in realtà la maggior parte dei votanti di sinistra darà un voto "contro Berlusca" e non a favore di un determinato programma di sinistra!!
E' un momento storico pietoso per la nostra Italia! :(

Anonimo ha detto...

Ho paura che potremmo aspettarci anche di peggio.. molta paura.. Bel Blog, proprio bello..

Ti lascio questa, perchè mentra l'ascoltavo a lavorare l'altro giorno ho pensato al tuo blog.. e a ferrara.. ma questo non centra niente.. alla prossima

I signori della morte hanno sì,

l’albero più bello è stato abbattuto.

I signori della morte non vogliono capire,

non si uccide la vita, la memoria resta:

così l’albero cadendo ha sparso i suoi semi

e in ogni angolo del mondo nasceranno foreste.



Ma salvare le foreste vuol dire salvare l’uomo,

perché l’uomo non può vivere tra acciaio e cemento,

non ci sarà mai pace, ma il vero amore finché

l’uomo non imparerà a rispettare la vita.



Per questo l’albero abbattuto non è caduto invano,

cresceranno foreste e una nuova idea del uomo.

Ma lunga sarà la strada e tanti gli alberi abbattuti,

prima che l’idea trionfi senza che nessuno muoia,

forse un giorno uomo e foresta vivranno insieme,

speriamo che quel giorno ci siano ancora.



Se quel giorno arriverà ricordati di un amico,

ma proprio svigno se la foresta Ricordati di Chico.

Se quel giorno arriverà ricordati di un amico,

morto per gli indios e la foresta ricordati di cico.

nomadi

anarcoecologo ha detto...

@meija -- concordo pienamente, il tipo del manifesto dice sempre delle cose intelligenti!!
@anonimous -- ti ringrazio per i complimenti e per il pensiero
... ma dimmi chi sei perpiacere
MOlto bello il testo, ottimista ma bellissimo...
grazie