.

Potete tagliare tutti i fiori, ma non potete impedire alla primavera di ritornare (Mao tse-tung)

sabato, maggio 12, 2007

Il Giorno della Famiglia

Il family day... pessimo nome, siamo italiani no? io ho una "famiglia" e non una family e oggi è un "giorno" non un day. Ma queste sono sciocchezze. Oggi c'erano due piazze e due scuole di pensiero, chi crede che la famiglia sia minacciata e chi crede che la famiglia nasca dall'amore.
Probabilmente su questa idea tutti erano d'accordo ma i primi distinguono tra amore e amore.
I primi necessitano di leggi per difendere l'orgoglio della famiglia tradizionale cattolica, i secondi credono nella libertà di scelta. Impedire alternative alla famiglia classica toglie tutela alle altre forme di famiglia, dare uguale diritti a tutti i tipi di famiglia non toglie il piacere agli orgogliosi della famiglia classica di continuare ad essere i "MIGLIORI".
E' sempre meglio essere liberi di scegliere anche la strada "sbagliata". D'altronde lo stesso Cristo lascia gli uomini liberi di peccare, non vedeo perchè la chiesa per mezzo dello stato debba imporre la "retta via" per questioni etiche. La chiesa deve stare in chiesa a parlare, lo stato deve essere laico!
Comunque oggi era il 12 maggio, la stessa data in cui fu approvato il divorzio in italia. Meschini questi Catto.


Si dice nei giornali che in piazza Navona gli slogan fossero formidabili...
Ero in montagna oggi, perso dentro le nuvole, le dita aggrappate alla roccia e il vento a spazzare gioie e dolori. Lassù non arrivava nemmeno l'aria di questi problemi... la pianura me li ha ricordati!

3 commenti:

Anonimo ha detto...

"Il Giorno della FAMIGLIA" giusto!!
Avere dei dubbi che la famiglia possa nascere dall'amore mi sembra piuttosto strano. Secondo te come possono due persone stare insieme per una vita,allevare come possono e come ne sono capaci, avendoci messo tutto l'impegno che potevano, i figli. Come può una persona continuare a vivere con un'altra, accettando i cambiamenti fisici che il tempo impone,il carattere le proprie idee che continuamente possono scontrarsi con quelle'dell'altro. A volte può sembrare che i due stiano insieme per l'abitudine, per paura ma in fondo c'è un sentimento che nonostate tutto fa si che i due stiano insieme e si impegnano a soffiare su quel "fuoco" che li ha uniti.
La famiglia non ha alternativa, due persone che decidono di condividere il "resto" della vita e tutto il resto con o senza figli possono fare una famiglia.
Non si può pensare ad una famiglia a tempo,una famiglia fatta per interesse.
Il Divorzio approvato il 12 maggio per qualcuno è stato una grande conquista, ma nessuno dice che i cocci del divorsi c'è li becchiamo poi tutti.I figli come cresceranno ? Spero bene, ma i disagi maggiori li hanno loro.
I catto "meschini" solo perchè vogliono mostrare come intendono la famiglia e chiedono più garanzie per la FAMIGLIA.
Lasciamo libertà di espressione a tutti, anche alle minoranze cattoliche


Distinguere un amore dall'altro ?? Non credo che l'AMORE possa essere diverso dall'AMORE.
Una definizione di amore:
L'amore è un sentimento intenso, totalizzante e tendenzialmente esclusivo verso un'altra entità astratta o reale, ma più comunemente verso un'altra persona, basato sull'affetto, e/o sull'interesse (in senso lato), e/o sul desiderio erotico.
cinese/giapponese tradizionale per amore (愛) consiste in un cuore (centrale) all'interno di "accetta," "tatto" o "percepire", ciò mostra un'emozione graziosa.

anarcoecologo ha detto...

Uuurca anonimo!!! questo è il tipico commento di chi si infervorisce e scrive cose senza fondamento, dettate probabilmente dall'idea di cosa io possa aver scritto senza aver letto ciò che ho scritto.
In primis, io non metto in dubbio che la famiglia nasca dall'amore ne tantomeno dico che i cattoloci lo facciano... dico solo che questi tendono a distinguere e classificare gli amori in base al sesso e al tipo di unione, saprai bene che convivenza e matrimonio hanno, socialmente, due pesi differenti e i cattolici tendono a sminuire la quantità di amore in gioco. Aspetta vorrei essere chiaro, sto dicendo che per me è così importante l'amore tra una coppia che tutte quelle minchiate burocratiche e contrattuali passano in secondo piano e non fa alcuna differenza il tipo di unione scelta CAPISCI!!
Le altre cose che hai scritto sono fuori tema a questo punto, il divorzio è pesante certo, ma è giusto essere liberi di poterlo fare, ed è giusto che viua siua legislatura in materia, no??
Non si può sempre inventare tragiche balle per farsi anullare il matrimonio dal vescovo!?!?!?!
Quanto alla minoranza cattolica RIDO DI GUSTO, e mi sembra che la libertà di espressione non sia mai stata negata..
Le definizioni d'amore io le toglierei dal dizionario...
ciao è stato bello

meija ha detto...

Brav al miè putìn... :)