.

Potete tagliare tutti i fiori, ma non potete impedire alla primavera di ritornare (Mao tse-tung)

domenica, marzo 19, 2006

Coltivazioni di idrogeno

La nuova strada per produrre idrogeno viene ancora dalla fotosintesi.
Alcuni ricercatori (tra cui anche Italiani) hanno scoperto che Chlamydomonas reinhardtii, alga unicellulare, ha grandi capacità di fotoacclimatazione ( cioè è capace di regolare geneticamente la sua attività in risposta a stress luminosi).
In carenza di ossigeno viene quindi prodotto Idrogenasi in eccesso, questo enzima è capace di liberare idrogeno durante la normale attività fotosintetica.
E' già stato studiato l'impianto di produzione, basato su tubi di vetro contenenti l'alga in mezzo acquoso, posti in zone molto soleggiate (come il deserto).
Rimane solo da affinare la tecnica di raccolta è l'efficienza del processo...

2 commenti:

meija ha detto...

Bè il "solo" non è poco!
E comunque vallo a dire a Bush... ;)

anarcoecologo ha detto...

Ineffetti!!!!
Però andrò da Bush a dirglirlo di persona :
"Cioò BUSH, satì ca ta rot i bal con cal petroli, lasam pruar l'idrogeno eeeh??
sa dit?"
ciao