.

Potete tagliare tutti i fiori, ma non potete impedire alla primavera di ritornare (Mao tse-tung)

mercoledì, aprile 18, 2007

microhabitat

Ero allla Coop, reparto libri, i neon mi toglievano il senso della realtà, ho visto un libro edizioni Giunti Demetra (una garanzia!) ho iniziato a spaziare con lo sguardo e mi sarei preso almeno 5 libri di cucina ... ma non avevo abbastanza denari e li ho lasciati lì amareggiato, riponendoli uno per uno, lentamente e sfiorandone la copertina leggermente ruvida con la mano ... poi mi sono sentito stranissimo .. mi dicevo "ma si può? che sia sempre lì a volere ricette e ricette ..mica sono normale.. i giovani qui intornano guardano i cd dell top ten e tutte le cose che per me sono minchiate e io a perdere tempo con sta roba..che poi se li incontro, sti giovani, non so nemmeno di che parlarci"... li ho guradati, bei jeans, bei visetti riposati e lucidi, capelli pettinati, occhiali da sole grandi come fanali.. e il loro sorrisino ebete. Ho guardato i miei libri lì, sulla mia destra, anche loro mi guardavano e con le loro ditina indice che si muovevano avanti e indietro mi chiamavano... allora sono andato via, così, con il muso e guardando basso ..brutti stronzi!... ho pensato.
Il capro espiatorio ci vuole sempre! Io continuerò a rimanere nel mio microhabitat mentre loro continueranno ad indicarmi la strada che non devo seguire.

1 commento:

meija ha detto...

Che tu non sia normale.............
Basti solo pensare al parallelismo che hai fatto: dai ricettari ai fighetti, che scemotto!!!
Comunque ti dirò la verità, a parte gli scherzi, questo maledetto inganno sta ingannando pure me. Non so spiegartelo, ma effettivamente questa massa di "giovani" tutti uguali, tutti stirati, che se porti anche solo un braccialetto diverso dal LORO gusto estetico, ti guardano storto con quegli occhi come dire: "ma come sei messo??", è una cosa che mi infastidisce e non so perchè a volte alimenta un senso di inferiorità in me. Poi però inizio a pensare a quanta superficialità, mancanza di valori e ideali c'è dietro quegli occhiali firmati a fanale e sorrido, perchè sono contenta di come sono, e anzi il fatto di essere "messa" diversa da loro mi lusinga. Bo, si potrebbe parlare per ore di questa cosa....
Magari dietro quegli occhialoni ci sono menti geniali che neanche immaginiamo ;)